«Sessualizzazione» a quattro anni? No, grazie…

Le menti diaboliche mancano di logica e sono anche spendaccione. Verrebbe da dire così, a leggere la notizia che giunge dalla Svizzera, precisamente dal Cantone di Basilea: in 30 scuole elementari sono arrivate le “sex-box”, una sorta di kit per l’educazione sessuale. Continua a leggere

Corsivo. «Alto, lesbica, rosso. E non c’è niente da dire». No, no, c’è qualcosa da dire…

E invece c’è da dire! Verrebbe da rispondere così, d’istinto, alla nuova “pubblicità-progresso” pagata con i nostri soldi e ideata dal Dipartimento delle Pari opportunità e dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali (quello della signora Elsa Fornero). La si trova ovunque, persino su “Famiglia Cristiana“. Continua a leggere