Colpo di testa 90 / L’equilibrio instabile del “bene comune”

Corriere di Como, 23 ottobre 2018

C’è una curiosa espressione che torna spesso nei discorsi dei politici – bene comune – il cui significato dovrebbe essere univoco: con queste due parole si dovrebbe indicare uno specifico bene che è condiviso da tutti i membri di una specifica comunità. Ma se è abbastanza semplice cercare di identificare un bene comune di una piccola comunità, assai arduo è fissare il bene comune della nazione. Lo stiamo constatando in questi giorni di aspro dibattito sulla manovra economica.

Continua a leggere

Annunci

Ventiseiesima Domenica del tempo ordinario. La logica del bicchiere d’acqua…

Le parole dell’apostolo Giacomo sono davvero forti. Del resto, non lo sono di meno i paradossi usati da Gesù: tagliare la mano, il piede o cavare l’occhio che sono di scandalo. Continua a leggere