Celentano e Morandi, proprio una bella coppia al Festival di Sanremo!

“I fischi ad Adriano Celentano? Un’operazione pilotata. I fischi erano sicuramente organizzati. Mai vista una cosa così in tanti Festival, era troppo mirata, e troppo precisa. Non so chi ci sia dietro, ma era certamente ispirata da qualcuno”. Anche Gianni Morandi si mette nella lista dei comici… che non fanno ridere! In conferenza stampa, a Festival (finalmente) chiuso, si accoda al carro di quelli che la libertà la vogliono solo per Celentano (sacrosanta), ma vorrebbero censurare un quotidiano ed un settimanale come Avvenire e Famiglia Cristiana (se vogliono esistere – ha detto ieri sera il Molleggiato – devono cambiare almeno il nome della testata!) e cercano i mandanti dei fischi risuonati numerosi e sonori nel teatro Ariston. Evidentemente a menti abituate a maneggiare tanti soldi e ad avere sempre carrozzoni (o Clan) che ungono la macchina del consenso e degli applausi non possono essere “liberi” quei fischi,visto anche che i “fiaschi” di Celentano sono stati lautamente pagati dalla Rai! Ci deve per forza essere un’oscura regia clericale dietro a quei “Basta!” urlati a squarciagola, una vera e propria claque ordita da quelli che non parlano più di Dio e del paradiso e che sono immischiati nel marciume della politica. E invece quei fischi e quegli inviti a finirla si spiegano assai bene, senza dietrologie e complottismi vari: sono comprensibili se a protestare è stata gente normale che all’Ariston c’era (pagando il biglietto non certo economico) perché voleva assistere al Festival della Canzone italiana e non a quello delle prediche sul paradiso perduto della stampa cattolica.

Morandi ha perso un’occasione di stare zitto o di aprire bocca solo cantando, come avrebbe dovuto fare anche Celentano. Il quale, introducendo bizantinismi sul modo dei verbi – lui, il re degli ignoranti – nella sua richiesta di chiusura di Avvenire e Famiglia Cristiana (apparsa a tutti esplicita),  ha perso l’occasione per ritornare signorilmente sui suoi passi e cancellare così il proclama fascistoide della prima serata. La Rai, poi, servizio pubblico ormai al minimo della credibilità, ha mostrato anche in questa occasione la pochezza culturale di chi la guida, che va di pari passo con la preoccupazione di raccattare danaro da cittadini ed imprese. E’ notizia di questi giorni che la Rai cerchi di portare a casa soldi (quelli che ha scialacquato a Sanremo?) imponendo un canone speciale anche ai proprietari di computer, videofonini e palmari. Un altro balzello iniquo e inopportuno. Ci piacerebbe sapere come “liberamente” la pensano quei due… così bravi a pontificare su tutto e su tutti!

 

Annunci

One thought on “Celentano e Morandi, proprio una bella coppia al Festival di Sanremo!

  1. E’ un piacere leggere i tuoi corsivi, don Agostino, li apprezzo ancora di più adesso rispetto a quando scrivevi sul Settimanale. Possono essere condivisibili o meno ma il tuo modo diretto di scrivere coglie sempre nel segno e fa riflettere. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...