È il tempo di una bio-estetica…

Una lettrice del blog – che sta leggendo anche il mio libro L’albero della vita – mi ha posto una domanda intelligente circa la ricaduta pedagogica e pastorale del cambiamento di paradigma che io propongo come necessario nel mondo di oggi. Detto molto semplicemente: tu (che sarei io) sostieni che bisogna percorrere la via della bellezza e del desiderio, mentre per secoli abbiamo battuto quasi unicamente la via della conoscenza e della morale; ma che cosa significa concretamente? che dobbiamo abbandonare il vero e il bene per gettarci sul bello? e come si fa? Continua a leggere

Un libro di rottura…

AGOSTINO CLERICI, L'albero della vita. Un orizzonte di bellezza per l'uomo di oggi, L'essenziale è visibile, Tavernerio 2015, pagine 208, euro 12,00.

AGOSTINO CLERICI, L’albero della vita. Un orizzonte di bellezza per l’uomo di oggi, L’essenziale è visibile, Tavernerio 2015, pagine 208, euro 12,00.

«Un bel libro di rottura». Così – in una recensione che appare sull’ultimo numero de Il settimanale della diocesi di ComoSalvatore Couchoud definisce L’albero della vita, il volume da me pubblicato due settimane fa’. Mi trovo d’accordo con questa definizione: la mia rottura assomiglia ad una potatura – è, cioè, una rottura per la vita – e vorrebbe togliere quell’inutile fogliame che ha forse impedito alla pianta della vita – che è «vita nella carne» – di produrre fiori e frutti. Continua a leggere